Tecnica di presa in azione con i processi termoplastici

Prima di tutto le lamiere organiche vengono prelevate dalla pila a temperatura ambiente per mezzo di un dispositivo a ventose (1) e posizionate poi in un dispositivo di riscaldamento (2). In questo dispositivo i pezzi vengono fusi e successivamente prelevati con un dispositivo ad aghi o un dispositivo di presa a ventose resistente alle alte temperature. I pezzi vengono poi posizionati in un utensile (3). L’utensile viene chiuso e si procede alla formatura del pezzo (4). In questa fase viene spesso iniettato del materiale plastico (5). Dopo la formatura il pezzo viene prelevato da un dispositivo a ventose idealmente resistente alle alte temperature e che non lascia tracce sulla superficie (6).

Contatto

Schmalz Inc.
5850 Oak Forest Drive
Raleigh NC 27616
Stati Uniti d'America

Tel. +1 919 713-0880
Fax +1 919 713-0883
schmalz@schmalz.us
Biglietto da visita

Requisiti per la tecnica di presa

Resistenza alle alte temperature
I semilavorati caldi oltre 200°C vengono posizionati sulla pressa per mezzo di un dispositivo ad aghi SNG-V-HT o a ventose. La resistenza alle alte temperature delle ventose è particolarmente importante. Schmalz offre per questo tipo di applicazioni delle ventose speciali realizzate in HT1, HT2 e FPM. Il dispositivo di presa ad aghi SNG-V-HT è resistente alle alte temperature ed allo sporco riducendo la dispersione di calore.

Instabilità del pezzo
I pezzi fusi perdono stabilità e quindi sono difficili da movimentare. Il dispositivo di presa a ventose piatte tipo SGPN dispone di labbra di tenuta piatte e disposte longitudinalmente. Inoltre le ventose sono dotate di supporto integrato. Questo supporto impedisce alla ventosa di “aspirare” in pezzo deformandolo. Inoltre, questo supporto interno permette di sollevare pezzi con forma instabile.

Raffreddamento locale
Durante la movimentazione dei pezzi ancora caldi è molto importante evitare il raffreddamento locale dei punti di presa. Se il raffreddamento è particolarmente elevato in determinati punti, ciò influisce sulla capacità di formatura del pezzo. Naturalmente ciò ha un impatto negativo sul componente. Per mezzo di un dispositivo di presa ad aghi speciale e delle ventose di Schmalz è possibile ridurre al minimo il rischio di raffreddamento locale.

Contaminazione del dispositivo di presa
La matrice fusa della piastra o del nastro organici può contaminare il dispositivo di presa. Per questo motivo è importante utilizzare dispositivi resistenti allo sporco come quelli ad aghi SNG-V-HT.

Prodotti per l’impiego nei processi termoplastici

SNG-V 10 1.2 V-HT-7
SNG-V 10 1.2 V-HT-7
10.01.29.00428
Pinza di presa ad aghi "SNG-V" con struttura estremamente robusta
-

Ventose piatte SGPN

  • Diametro: 15 a 40 mm
  • Materiale: FPM, HT1, NK, SI
  • Ventosa inserita sul nipplo

Ventose a soffietto FSG (2,5 pieghe)

  • Diametro: 3 a 88 mm
  • Materiale: HT1, NBR, NBR-AS, NK, SI, SI-AS
  • Ventosa inserita sul nipplo

Ventose a soffietto FSGA (1,5 pieghe)

  • Diametro: 6 a 78 mm
  • Materiale: HT1, NBR, NK, SI
  • Ventosa inserita sul nipplo

Ventose a soffietto SAB HT2 (1,5 pieghe)

  • Diametro: da 22 a 80 mm
  • Materiale: HT2
  • Nipplo di connessione vulcanizzato