Componenti per il vuoto per l’impiego con i robot leggeri

Tecnica del vuoto per robot leggeri e Cobot

I robot leggeri e i cobot sono sempre più apprezzati anche dalle piccole e medie imprese che desiderano automatizzare i loro processi per renderli più economici ed ergonomici. A riguardo, i robot svolgono spesso compiti particolarmente monotoni e usuranti dal punti di vista fisico.

Ciononostante questi non rendono superflua la presenza dell’uomo. Nella collaborazione uomo robot, questi due attori condividono lo stesso ambiente di lavoro senza divisioni di spazi particolarmente grandi. Tuttavia, è necessario prima svolgere una valutazione rischi basata sui pezzi da lavorare. A seconda del pezzo, sono spesso necessarie delle barriere di protezione, ad esempio, durante la movimentazione di oggetti taglienti.

Nella collaborazione uomo-robot, il robot assiste l’uomo nell’esecuzione del suo lavoro. L’obiettivo è di abbinare alle caratteristiche umane, quali le capacità intuitive e di giudizio, e la reattività, la forza del robot - brevi tempi ciclo e precisioni elevata.

Dai singoli componenti fino ai pacchetti completi finiti per connessione, Schmalz offre soluzioni di presa intelligenti per i robot leggeri e i robot collaborativi. Grazie alla loro facilità d’integrazione, permetto all’applicazione di raggiungere un elevato livello di flessibilità.

Richiesta di prodotto

I consulenti di sistema esperti la assisteranno nel dimensionamento del sistema di vuoto per i requisiti specifici del suo settore.

Optate per...

  • una consulenza clienti eccellente
  • prodotti innovativi del leader di mercato
  • Qualità Made in Germany

Richiesta di prodotto

“Grazie ai suoi componenti, Schmalz permette di mettere in funzione i sistemi Cobot in un baleno. La semplicità di utilizzo delle pinze di presa e dei sistemi collegati rappresenta un importante prerogativa per un interazione collaborativa positiva.”

Thomas Eisele,
Responsabile della divisione sviluppo, automazione con il vuoto

Mit der CobotPump ECBPi präsentiert Schmalz eine neue Generation von intelligenten und druckluftunabhängigen

Vakuum-Erzeugern. Sie eignen sich unter anderem für die mobile Robotik, beispielsweise in

autonomen Warenlagern oder für stationäre Handhabungsaufgaben mit kollaborativen Robotern (Cobots).

Requisiti per la tecnologia del vuoto

Produzione più efficiente
Per ottimizzare e rendere più efficienti le fasi produttive, i componente per il vuoto utilizzati devono essere possibilmente leggeri e compatti in modo da evitare che questi generano delle interferenze. Nonostante la loro costruzione compatta, i componenti devono essere anche potenti.

Peso ridotti dei componenti
I robot collaborativi sono normalmente più leggeri rispetto ai classici manipolatori industriali che sono indicati per carichi superiori a una tonnellata. Grazie al loro basso peso specifico, questi robot possono movimentare carichi compresi tra i 3 e 15 chili. Per sfruttare al meglio la loro portata, gli sviluppatori di sistemi e componenti devono concentrarsi non solo sulle funzioni della pinza di presa ma anche sul loro peso. Per esempio, per la costruzione delle pinze di presa ad area FXCB/FMCB Schmalz utilizza processi produttivi additivi per generare un geometria stabile e leggera. Grazie alla superficie di presa di spugna è possibile mantenere in modo sicuro diverse tipologie di pezzi quali scatole di cartone, box e componenti con strutture, cavità e forme tridimensionali pesanti fino a otto chili.

Integrabilità semplificata dei componenti
La tecnica di comunicazione integrata nei componenti per il vuoto di Schmalz semplifica l’installazione e la configurazione dei robot leggeri. La versatilità e complessità delle applicazioni impongono che i sistemi possano essere comandati in modo intuitivo. A riguardo, con il generatore di vuoto ECBPi e la pinza di presa ad area FXCB Schmalz punta sulla tecnologia NFC. I dati, le istruzioni per l’uso e i messaggi di allarme possono essere trasmessi agli smartphone dotati della app “Schmalz ControlRoom” tramite questi interfaccia. La app permette di leggere e programmare i dispositivi.

Monitoraggio dello stato del sistema
Le funzioni intelligenti quali il Condition Monitoring del generatore di vuoto elettrico ECBPi, permettono il monitoraggio del vuoto di sistema e la raccolta di informazioni sulla stato del sistema tramite interfaccia IO-Link. Grazie ai sensori integrati, è inoltre possibile definire i valori limite. La regolazione del generatore di vuoto è quindi in grado di definire un valore del vuoto e di adattarsi a questo in modo autonomo. Ciò permette di garantire la presa affidabile dei pezzi. Lo stato del sistema viene inoltre visualizzato per mezzo di segnali ottici, per cui le persone che si trovano vicino al generatore di vuoto elettrico ECPBi possono leggere questo valore direttamente sul dispositivo.

Adattamento alla collaborazione con l’uomo
Grazie alla collaborazione uomo-robot, l’uomo e il robot lavorano spesso nello stesso ambiente. I componenti per il vuoto utilizzati, soprattutto il generatore di vuoto come il modello ECBPi, devono essere particolarmente silenziosi per la presenza dell’uomo nelle immediate vicinanze. È importante che i dispositivi presentino forme arrotondate e un design conforme con la norma ISO TS 15066 (Robots and robotic devices – Collaborative robots) in modo da prevenire eventuali infortuni durante le applicazioni.

Soluzione con tecnologia del vuoto per la robotica collaborativa

Potete comporre direttamente le soluzioni di presa desiderate per il vostro Cobot oppure selezionare uno dei nostri pacchetti preconfigurati.

Generatori di vuoto elettricamente

  • Capacità di aspirazione fino a 12 l/min
  • Vuoto max. 75%
Sistemi di presa ad area FXCB/FMCB
Nuovo

Sistemi di presa ad area FXCB/FMCB

  • Pinza di presa ad area con generatore del vuoto integrato o esterno
  • Indicata per il funzionamento con i robot collaborativi
  • Elemento di tenuta: spugna di tenuta

Sistemi di presa VEE

  • Sistema modulare per la costruzione facile di effettori finali per vuoto
  • Pinze di presa configurabili online
  • Movimentazione di pezzi nei processi di imballaggio