Fabbisogno energetico del generatore di vuoto

Il fabbisogno energetico del generatore di vuoto aumenta in modo sovraproporzionale rispetto al vuoto raggiunto. Un aumento della depressione da -600 mbar a -900 mbar comporta un aumento di forze fino al fattore 1,5. Il tempo di evacuazione e il consumo energetico aumentano però fino al fattore fattore 3.

È dunque evidente che deve essere generato solamente il vuoto necessario nell'area di lavoro, in modo da mantenereil consumo energetico il più possibile ridotto, e con esso le spese di esercizio.

Ambiti di lavoro tipici

  • Per superfici ermetiche (ad es. metallo, plastica ecc.): vuoto tra -600 e -800 mbar
  • Per materiali porosi (ad es. cartonaggi, truciolati, pannelli in MDF ecc.): vuoto tra -200 e -400 mbar; in questo campo la forza di presa necessaria viene generata mediante l'aumento della capacità di aspirazione e l'ingrandimento della superficie di aspirazione.
Illustrazione della fabbisogno energetico del generatore di vuoto

Importante
In questo sito web la forza di tenuta delle ventose viene sempre indicata con un livello di vuoto economico di -600 mbar!