Così funziona la tecnologia NFC

Cos’è NFC?

La comunicazione in prossimità (Near Field Communication, abbreviazione NFC) è una tecnologia che permette la trasmissione dei dati attraverso brevi distanze, senza alcun contatto fisico dei dispositivi. Due dispositivi dotati della funzione NFC possono essere messi in collegamento tramite un contatto punto-con-punto. Grazie a suddetto contatto è possibile attivare lo scambio dati tra questi due dispositivi.

La tecnologia del vuoto di Schmalz in grado di raccogliere i dati direttamente dai processi. Grazie allo standard internazionale NFC i dati vengono memorizzati e trasmessi a uno smartphone. Per la trasmissione non è necessaria alcuna sorgente di alimentazione. L’energia viene data dallo smartphone che eccita l’avvolgimento nel prodotto di Schmalz. L’avvolgimento genera una tensione in un processore che, a sua volta, trasmette le informazioni attraverso un’antenna.

I dati sono poi visibili sullo smartphone attraverso un sito web. I dati di processo visualizzati sullo smartphone contengono informazioni sulla manutenzione e il servizio. Prossimamente sarà possibile anche eseguire le funzioni di scrittura e parametrizzazione attraverso un dispositivo di controllo. Significa quindi che i dati impostati su uno smartphone potranno essere trasmessi ai prodotti Schmalz tramite NFC. Per la parametrizzazione sarà necessaria una app specifica per lo smartphone.

Attualmente la tecnologia NFC può essere utilizzata sugli smartphone con sistema operativo Android. Per capire se il vostro smartphone è compatibile con la tecnologia NFC basta consultare il manuale di istruzioni del telefono.

Sicurezza

Schmalz ha deciso di utilizzare in modo coerente la tecnologia NFC in tutti i suoi prodotti. Le brevi distanze di trasmissione dal prodotto allo smartphone evidenziano la validità di questa soluzione. In questo modo non sussiste il pericolo di parametrizzazione errata di un dispositivo che si trova nelle immediate vicinanze.

A differenza della tecnologia NFC, i collegamento Bluetooth sono visibili a tutti nel raggio di 10 metri. Inoltre, il Bluetooth ha bisogno di un proprio alimentatore. NFC mette in collegamento due dispositivi a breve distanza (da 0 a 2 cm). In questo modo i dispositivi devono quasi toccarsi. Per identificare il punto di contatto, i tag NFC dei prodotti Schmalz sono stati contrassegnati da un logo.

Attraverso il contatto punto-con-punto i dati dei prodotti Schmalz vengono trasmessi allo smartphone. In questo modo, il gestore dell’impianto può analizzare i dati sul suo smartphone per poi procedere alle regolazioni necessarie.

Se nuovi parametri vengono trasmessi al prodotto Schmalz tramite lo smartphone questi dovranno essere attivati attraverso il sistema di controllo. Il sistema di controllo mantiene la sovranità sui dati.

Dati visibili

Oltre ai dati statistici vengono visualizzati anche quelli dinamici, come per esempio i dati di processo o le informazioni sulle anomalie. I dati in tempo reale vengono salvati in una piccola memoria del prodotto di Schmalz e poi trasmessi come impostato. Le limitate capacità della memoria fanno si che i dati in tempo reale siano relativi a pochi minuti oppure ore prima.

Informazioni statistiche:

  • informazioni sul dispositivo
  • numero di serie
  • istruzioni per l'uso

Dati dinamici:

  • dati di processo come i punti di commutazione
  • errore sotto forma di testo chiaro

Parametrizzazione tramite NFC

Prossimamente sarà possibile parametrizzare i prodotti Schmalz tramite smartphone. Fino ad allora è possibile impostare tutti i parametri al livello di controllo e poi trasmetterli tramite l’interfaccia IO-Link.

Naturalmente i prodotti compatibili NFC possono essere programmati anche attraverso altri dispositivi. Ad esempio tramite il controllo, la tastiera del prodotto oppure lo Schmalz Smart Device Interface (SDI).

Prodotti Schmalz con NFC

NFC è una tecnologia internazionale in forte evoluzione. Ecco perché viene utilizzata sempre di più nei prodotti di Schmalz. Attualmente sono disponibili i seguenti prodotti con chip NFC integrato:

 

 

Vacuostati e pressostati VSi

  • Vacuostato e pressostato elettronico con o senza display
  • Campo di misura: da -1 a 10 bar
  • Funzione di commutazione: PNP, NPN
Terminale compatto SCTMi
Efficiente

Terminale compatto SCTMi

  • Capacità di aspirazione fino a 67 l/min
  • Vuoto max. 85 %
  • Corpo base in plastica

Domande frequenti

Che cosa significa NFC? NFC è l'acronico di "Near Field Communication", in italiano comunicazione in prossimità. Si tratta qui di uno standard per lo scambio di dati tra vari dispositivi a brevi distanze. L'applicazione più conosciuta è il Mobile Payment, ossia il pagamento con telefono cellulare.

Come funziona la tecnologia NFC?
La tecnica si basa su RFID. Un ricevitore passivo (tag NFC) contiene le informazioni leggibili. Se l'utente avvicina il proprio trasmettitore (smartphone) a questa etichetta elettronica, viene creata automaticamente una connessione e inviata l'informazione.

Che cosa distingue NFC da altre tecnologie wireless quali Bluetooth e WLAN?
NFC presenta una portata decisamente limitata di soli pochi centimetri. Un altro segno distintivo è rappresentato dall'instaurazione della connessione: mentre con Bluetooth e WLAN occorre l'intervento manuale dell'utente per stabilire la connessione tra due dispositivi, la comunicazione con NFC ha luogo automaticamente, tramite la vicinanza fisica di trasmettitore e ricevitore.

Quali vantaggi offre NFC?
Grazie a brevi percorsi di trasmissione, NFC consente un'attribuzione diretta e univoca di trasmettitore e ricevitore. Non sussiste il pericolo di parametrizzazione errata di un dispositivo in prossimità. Inoltre NFC non richiede alimentazione elettrica autonoma. L'energia richiesta viene generata dallo smartphone tramite induzione.

A che distanza deve essere posto il componente per comunicare?
Die I dispositivi stabiliscono un collegamento ad una distanza di 0-2 cm. Tenere il tag NCF dello smartphone il più vicino possibile al logo NFC del prodotto Schmalz.

Occorre installare una app sullo smartphone?
Fintanto che i dati dei prodotti Schmalz possono essere visualizzati facilmente, non è necessario installare alcuna app. Non appena lo smartphone si mette in collegamento con il prodotto Schmalz, si apre automaticamente un sito web che visualizza tutte le informazioni. Se invece si desidera parametrizzare il prodotto con lo smartphone, allora sarà necessario installare una app. Questa funzione sarà disponibile prossimamente.

Quali dispositivi di Schmalz supportano NFC?
Attualmente, NFC viene supportato dai vacuostati e pressostati della serie VS/VSi, nonché dal Compact Terminal SCTMi. La tecnologia viene introdotta gradualmente in altri prodotti.

Quali dati vengono trasmessi?
Schmalz trasmette un gran numero di informazioni a fini di identificazione (ad es. numero di serie), parametrizzazione (impostazioni di base e di processo quali, ad esempio, unità di visualizzazione e punti di commutazione) e di diagnosi (ad es. messaggi di errore) dei rispettivi dispositivi.

Quali dispositivi/smartphone sono compatibili con NFC? Attualmente i seguenti smartphone sono compatibili con la tecnologia NFC: BlackBerry, Google Nexus, HTC, Huawei, LG, Motorola, Nokia, Panasonic, Samsung Galaxy, Sony Xperia. L’iPhone 6 dispone di un chip NFC che però non può essere utilizzato da applicazioni terze. Per questo motivo la nostra app attualmente è disponibile solo per i telefoni Android.

Bisogna attivare il chip NFC dello smartphone?
A seconda del prodotto, il chip NFC deve essere attivato. Normalmente le istruzioni sono disponibili nel manuale del dispositivo sotto le impostazioni WLAN.

Chi ha la sovranità sui dati: trasmissione tramite il sistema di controllo o via NFC?
Trasmissione tramite sistema di controllo. Normalmente i valori dei parametri sono uguali. Il gestore dell’impianto può impostare i valori tramite IO-Link del sistema di controllo oppure via NFC.

Dove trovo il tag NFC sul mio prodotto Schmalz e sul mio smartphone?
Auf Su prodotto Schmalz il tag NFC è contrassegnato da un logo. A seconda del prodotto, anche sullo smartphone è applicato un apposito simbolo. Consultare a riguardo il manuale di istruzioni dello smartphone.

Tramite NFC è possibile solo visualizzare o anche scrivere i dati?
Attualmente NFC permette solo di visualizzare i dati dei prodotti Schmalz. Prossimamente sarà possibile anche eseguire la parametrizzazione.

Per utilizzare NFC bisogna avere un collegamento Internet?
Per visualizzare il sito web bisogna avere un collegamento Internet attivo. Prossimamente sarà disponibile una app per la visualizzazione offline dei dati.

È necessario accoppiare il dispositivo e lo smartphone come avviene ad es. con il Bluetooth?
No. Lo smartphone irradia continuamente energia. Quando un tag NFC trasmette qualcosa, questa informazione viene acquisita e analizzata dallo smartphone.

NFC ha bisogno di una sorgente di alimentazione nel componente? Da dove proviene l’energia?
No. L’energia viene data dallo smartphone che eccita l’avvolgimento nell’interruttore. L’avvolgimento genera una tensione in un processore che, a sua volta, trasmette le informazioni attraverso un’antenna.

Funziona sugli stessi campi di frequenza negli USA e in Giappone? L’interruttore è compatibile?
NFC è uno standard internazionale. In Giappone fa parte già del quotidiano. Negli USA si sta diffondendo rapidamente. L’AppleWatch dispone di chip NFC ed insieme ad ApplePay, che funziona con la tecnologia NFC, contribuisce all’evoluzione di questo tema.