Contatto delicato e presa sicura

Pellicole, carta, wafer o vetro - per movimentare in modo delicato e sicuro pezzi sottili con superfici fragili c’è bisogno di una ventosa versatile che garantisca un movimento dinamico, grazie alla sua elevata forza di presa, ma afferri i pezzi con gentilezza. SFF/SFB1 è la nuova ventosa a vuoto sviluppata da Schmalz che permette di affrontare facilmente suddette sfide.

Nuove ventose piatte e a soffietto della serie SFF/SFB1 per la movimentazione dinamica di pezzi sottili e fragili.

È difficile afferrare imballaggi e pezzi sottili e flessibili perché ben presto la superficie si deforma o viene intaccata dalle impronte della ventosa. Schmalz ha affrontato questa sfida, realizzando un nuovo tipo di ventosa. L’esperto del vuoto ha abbinato un morbido labbro di tenuta a una superficie di supporto stabilizzante che si trova nella parte interna della ventosa. Nuova è anche la struttura intrecciata del labbro di tenuta e dell’elemento di supporto: queste garantiscono la distribuzione ottimale del vuoto e la movimentazione sicura del pezzo grazie all’elevata forza di presa - senza danneggiare i pezzi fragili.

Sebbene le singole applicazioni mettano a dura prova i componenti attraverso le loro particolari esigenze, Schmalz offre la ventosa SFF/SFB1 in diverse esecuzioni. A seconda del materiale selezionato, le ventose sono compatibili per il contatto con gli alimenti, resistono alle sostanze chimiche oppure sopportano le alte temperature. Inoltre, gli utenti possono selezionare design e diametri tra 10 e 40 mm. Come ventosa piatta, il modello SFF è particolarmente indicato per prelevare pezzi piatti, quali gli imballaggi di carta, o gli oggetti fragili quali i wafer o le lastre di vetro per i display. Come ventosa a soffietto, con 1,5 pieghe, il modello SFB1 compensa in modo ottimale le differenze di altezza, per esempio della capsule per il caffè o dei blister.

Scarico

Testo e immagine