Presa precisa per un taglio netto

Nella produzione dei mobili, ogni millimetro è importante: per poter risparmiare in termini di materie prime, è importante disporre i pezzi in modo ottimale in base alle varie geometrie presenti. Schmalz offre una soluzione con tecnologia del vuoto flessibile che garantisce la presa sicura e tempi di equipaggiamento ridotti anche sui piani di lavoro lisci.

Il nesting è diventata una delle procedure più diffuse per soddisfare le esigenze di risparmio dei materiali. I singoli elementi vengono disposti (nesting = piazzare) in modo tale da ridurre al minimo la produzione di scarto. Sul piano grigliato della macchina CNC viene posizionata una piastra di chiusura. Su questa l’operatore posiziona la materia prima. Il vuoto è così potente da garantire la posizione sicura anche dei componenti più piccoli sulla piastra di chiusura. Con il nesting non è possibile eseguire una lavorazione orizzontale, come per esempio la perforazione - il sistema di bloccaggio di Schmalz è riuscito a superare questo limite.

Design piatto

I blocchi di aspirazione della serie VCBL-G sono particolarmente indicati per l’applicazione diretta sulle piastra di chiusura MDF delle macchine per nesting. In questo modo, l’operatore può evitare la procedura di equipaggiamento della macchina e quindi lunghi tempi di inattività. Le ventose vengono collegate direttamente al sistema per il vuoto della macchina CNC tramite tubi flessibili in modo da poter generare la depressione necessaria. Quando l’operatore posiziona il pezzo, la valvole ad impulsi con superficie morbida attiva il blocco di aspirazione - ciò protegge la superficie del pezzo. Inoltre, le ventose non necessarie possono rimanere sul piano di lavoro della macchina. La superficie di attrito sulla parte inferiore della ventosa garantisce una forza di presa elevata anche sulle superfici lisce. Schmalz ha realizzato la connessione della piastra di aspirazione con il robusto corpo base di plastica in modio che in caso di usura la piastra di aspirazione possa essere sostituita rapidamente. Un ulteriore vantaggio del blocco di aspirazione è rappresentato dalla ridotta altezza di lavoro, soli 30 mm. In questo modo la soluzione VCBL-G può essere utilizzata in modo ottimale anche per i centri di lavorazione a 3 assi con altezza z ridotta.

Sistema modulare flessibile

Agli operatori che desiderano utilizzare le ventose VCBL-B al posto delle VCBL-G, Schmalz propone la Adapter-Plate AP-G. Anche in questo caso, il dispositivo viene alimentato da un tubo flessibile collegato al sistema della macchina per il nesting. L’attacco per la ventosa è dotato di un innesto: i blocchi di aspirazione possono essere orientati in tutte le direzioni con passi da 15° nell’Adapter-Plate in modo da impostare la superficie ventosa a piacere. Principio modulare - sono a disposizione blocchi di aspirazione in tre altezze e quattro superfici ventosa diverse - maggiore flessibilità e tempo di equipaggiamento ridotto. Grazie all'altezza di lavoro variabile, l’operatore può utilizzare il sistema Schmalz anche per la lavorazione a 5 assi.

Scarico

Testo e immagini