Schmalz ottimizza il sistema di bloccaggio con il vuoto per la lavorazione del

Schmalz ha recentemente ottimizzato sul sistema di bloccaggio con il vuoto SQC per la lavorazione del vetro, snellendo sensibilmente la sua costruzione. Questa modifica rende più semplice il suo utilizzo con le macchine per la smerigliatura del vetro di Bystronic. Grazie al sistema di sostituzione rapida che non richiede l’impiego di utensili si riducono sensibilmente i tempo di equipaggiamento.

Ventose rotonde e quadrate permettono una lavorazione completa flessibile e sicura.
Ventose rotonde e quadrate permettono una lavorazione completa flessibile e sicura.

Schmalz ha sviluppato il sistema appositamente per i centri di lavorazione CNS di Bystronic. In questo modo è possibile smerigliare l’intero perimetro dei componenti in vetro, ad es. i vetri per l’industria automobilistica o di design. Il sistema di bloccaggio è composto dall’attacco della ventosa (base), dalle ventose e dalle coperture per i collegamenti per vuoto non utilizzati. La copertura protegge dai corpi estranei i collegamenti per vuoto e i componenti meccanici del sistema di cambio pezzo. Durante il cambio dei pezzi l’utente può procedere rapidamente al cambio utensili: la base viene fissata con una vite cava che può rimanere sempre sul piano di lavoro della macchina. Le ventose possono essere inserite velocemente e per il loro distacco basta premere un tasto. Anche le coperture possono essere montare rapidamente e poi sganciate grazie a una chiusura a baionetta. In questo modo non sono necessari utensili per eseguire le varie operazioni.

Un altro fattore importante è rappresentato dall’estrema flessibilità del sistema di Schmalz: a seconda della geometria del vetro, a disposizione dell’operatore vengono messe superfici ventosa quadrate e rotonde. In questo modo le macchine di Bystronic possono essere equipaggiate direttamente con le ventose di Schmalz. Grazie all’albero snello dell’alloggiamento in alluminio che si trova al di sotto della superficie ventosa, è possibile posizionare le ventose vicino ai bordi da lavorare. La lavorazione sarà molto più accurata e senza vibrazioni. Inoltre, è possibile utilizzare anche un mix tra primo equipaggiamento e ventose di Schmalz.

Le ventose installate sul piano di lavoro della macchina aspirano e fissano lastre con diverse geometrie. In questo modo viene garantita una lavorazione e la smerigliatura completa del perimetro senza anomalie. L’operatore può in questo modo realizzare le varie lavorazioni con precisione e accuratezza dimensionale. Un rivestimento resistente all'attrito permette di resistere alle forza laterali tra la ventose e il pezzo di vetro. Il pezzo rimane così saldamente fissato in posizione anche in presenza di forti forze laterali.

Le lastre di vetro devono essere movimentate con particolare cura. Un bloccaggio inadeguato può causare rapidamente dei danni e quindi far lievitare i costi. Per evitare ciò Schmalz ha deciso di utilizzare il materiale HT1 per i bordi di tenuta del suo sistema - questo materiale non lascia impronte.

Scarico

Cartella stampa